A 98 anni addio a don Giuseppe Taufer

Si è spento alla Casa del Clero all’età di 98 anni don Giuseppe Taufer. Originario di Mezzolombardo, venne ordinato a Denno nel 1944. Dopo un lungo periodo di vita religiosa prima con i Padri Bianchi e quindi con i monaci Trappisti, venne incardinato in Diocesi nel 1987. Fu parroco a Piazzola e Pracorno (1985 – 1995), prima di risiedere a Fiamenga (PG), dal 1995 al 2005, a Zivignago (2005 -2007) e a Bocenago (2007-2009). Dal 2009 era ospite alla Casa del Clero. I funerali saranno celebrati giovedì 28 marzo alle ore 14.30 nella chiesa parrocchiale di Mezzolombardo.

AGGREDITO IL SINDACO DI HOCKENHEIM, È GRAVE

ansa

UN UOMO HA SUONATO DI NOTTE A CASA E L’HA COLPITO Nuova aggressione nei confronti di un amministratore locale in Germania. Dieter Gummer, sindaco socialdemocratico di Hockenheim è stato gravemente ferito da un aggressore che ieri notte ha suonato alla sua porta di casa, a Boehl-Iggelheim. Quando il 67enne, sindaco della città dal 2004 ed in procinto di lasciare l’incarico a fine agosto, gli ha aperto, lo ha colpito in faccia con un pugno, facendolo cadere per terra e sbattere la testa. Ora è ricoverato in ospedale, ferito gravemente. 

CUCCHI, OTTO CARABINIERI A PROCESSO PER I DEPISTAGGI

ansa

ANCHE ALTI UFFICIALI. LA PRIMA UDIENZA IL 12 NOVEMBRE Il Gup ha disposto il rinvio a processo per 8 militari dell’Arma dei carabinieri, tra cui alti ufficiali, imputati nell’inchiesta sui presunti depistaggi sulle cause della morte di Stefano Cucchi. Si apre così un quarto processo che vede alla sbarra la catena di comando dei carabinieri che, per l’accusa, avrebbe prodotto falsi per sviare le indagini. La prima udienza il 12 novembre. ‘È un momento storico, siamo arrivati fino qui per merito di Riccardo Casamassima. Dieci anni fa non potevamo nemmeno immaginare ciò che avveniva alle nostre spalle e sulla nostra pelle. Oggi qualcuno dovrà risponderne in un’aula di giustizia’, ha detto Ilaria Cucchi, sorella di Stefano 

BORSELLINO E LA SCORTA LA MATTINA ‘PER ESSERE UCCISO LA SERA’

ansa

COMMISSIONE ANTIMAFIA, VIA SEGRETI DAGLI ARCHIVI FINO AL 2001 ‘Che senso ha essere accompagnato la mattina per poi essere libero di essere ucciso la sera?’, chiedeva Paolo Borsellino alla commissione Antimafia in un breve video proiettato al Senato, lamentando di avere la scorta solo la mattina, per mancanza di autisti giudiziari, così come per dattilografi e segretari: ‘Ne abbiamo bisogno per tutto l’arco della giornata’. La commissione, intanto, ha deciso all’unanimità di togliere il segreto dagli atti fino al 2001 e di digitalizzare i materiali. 

LA COMMISSIONE ANTIMAFIA, VIA I SEGRETI DAGLI ARCHIVI

 ansa

DECISIONE PRESA ALL’UNANIMITÀ SUGLIA ATTI FINO AL 2001 La commissione parlamentare Antimafia ha deciso all’unanimità di togliere il segreto da tutti gli atti fino al 2001. ‘E’ un segnale di democratizzazione – ha detto il presidente Morra – Quanto più la conoscenza viene messa a disposizione di cittadini e studiosi tanto più è oggetto di riflessione analitico e ponderato’. La desecretazione viene accompagnata dalla digitalizzazione dei materiali. 

BRACCIANTI OCCUPANO LA BASILICA DI SAN NICOLA A BARI

ansa

CHIESTO UN INCONTRO CON L’ARCIVESCOVO E SOLUZIONI ABITATIVE Una delegazione di braccianti della provincia di Foggia e del ghetto di Borgo Mezzanone ha occupato questa mattina simbolicamente la Basilica di Bari. L’iniziativa, organizzata da Coordinamento Lavoratori agricoli USB Foggia, ‘si inserisce – spiega una nota del sindacato a firma di Aboubakar Soumahoro – nel più ampio percorso di lotta dei braccianti che vivono nei ghetti del territorio foggiano’. In un appello viene chiesto un incontro con arcivescovo e ‘soluzioni abitative’. 

L’ORSO M49 IMMORTALATO DA FOTOTRAPPOLA DURANTE LA FUGA

ansa

LA CONSULTA, ‘SONO LEGITTIME LE LEGGI SULL’ABBATTIMENTO’ Alle 9.29 di questa mattina una fototrappola ha immortalato l’orso M49. La conferma arriva dalla documentazione fotografica che ritrae il plantigrado dopo la sua fuga dal recinto del Casteller. nella zona dei boschi della Marzola è già presente il personale forestale attivato immediatamente dopo l’evento per assicurare monitoraggio, presidio territoriale e informazione. Intanto, per la Consulta sono legittime le leggi di Trento e Bolzano sulla cattura ed eventuale uccisione di orsi e lupi. Respinti i ricorsi di Palzzo Chigi contro le Province autonome. (ANSA).

TRIA, LA FUGA DI CERVELLI FA PERDERE ALL’ITALIA 14 MILIARDI

ansa

‘È IL COSTO ALL’ANNO DELLA DISPERSIONE. QUASI L’1% DEL PIL”Stiamo disperdendo talenti ma anche risorse’, basti pensare che ‘la fuga di cervelli all’estero che sta conoscendo l’Italia ci fa perdere circa 14 miliardi all’anno poco meno dell’1% del Pil’. Così il ministro dell’Economia Tria. ‘Le previsioni di crescita del governo ‘restano valide anche se rimangano rischi al ribasso’, ha aggiunto durante un’audizione in commissione Bilancio al Senato, parlando di ‘modesta crescita dell’export e debolezza della domanda interna’. 

Ue cerca aspiranti reporter,rispondono in 446

Sono 446 le candidature ricevute dalla Commissione europea per partecipare all’edizione 2019 di ‘Youth4Regions’, il concorso per aspiranti giornalisti sui temi delle politiche regionali e dei fondi europei. La finestra per l’invio degli elaborati si è chiusa ieri e ha raccolto la partecipazione di giovani fra i 18 e i 30 anni provenienti da tutti i 28 Stati Ue, “e oltre” sottolinea la Commissione europea su Twitter. La giuria di esperti dovrà ora valutare gli articoli o i video riguardanti un progetto finanziato dai fondi strutturali che sono stati realizzati dai candidati. Una riunione è prevista per il 2 agosto. In palio per i vincitori c’è un viaggio a Bruxelles e la possibilità di cimentarsi in prima persona con i temi dell’Unione europea, raccontando ai cittadini la ‘Settimana europea delle regioni e delle città’, prevista dal 7 al 10 ottobre. Inoltre, i giovani reporter vincitori vedranno i loro servizi pubblicati sulla rivista ‘Panorama’ della direzione generale della Politica regionale (Dg Regio) della Commissione Ue. (ANSA).