Spagna: programma Podemos come l’Ikea

Programma Podemos modello catalogo Ikea: è l’ultima trovata degli attivissimi strateghi mediatici del partito ‘post-indignados’ spagnolo in vista delle politiche anticipate del 26 giugno, dove spera di realizzare uno storico ‘sorpasso’ sui socialisti del ‘vecchio’ Psoe di Pedro Sanchez. La Continua a leggere Spagna: programma Podemos come l’Ikea

Esteri POLITICA Riad rompe relazioni diplomatiche con Iran

Resta alta la tensione nel Golfo Persico. L’Arabia Saudita sunnita ha rotto le relazioni diplomatiche con l’Iran sciita, acuendo la crisi interconfessionale apertasi nell’Islam all’indomani dell’esecuzione dell’imam sciita Nimr al Nimr in Arabia Saudita. Quest’ultima ha innescato proteste nei Paesi Continua a leggere Esteri POLITICA Riad rompe relazioni diplomatiche con Iran

Vatileaks 2, Chiarelettere e Feltrinelli si difendono dalle accuse del Vaticano: “Sono libri seri, non temiamo il blocco”

Tradimento e possibile censura. Due categorie pesantissime segnano Via Crucis eAvarizia, i libri in uscita dei giornalisti Gianluigi Nuzzi e di Emiliano Fittipaldi scritti – secondo la Santa Sede – grazie “alla consegna di documentazione riservata”, che ha portato all’arresto Continua a leggere Vatileaks 2, Chiarelettere e Feltrinelli si difendono dalle accuse del Vaticano: “Sono libri seri, non temiamo il blocco”

Gaza, il 16 luglio fiaccolate di pace in ogni città italiana. Mai più vittime! Per libertà e giustizia in Palestina e Israele

Di fronte alla nuova guerra in corso nella Striscia di Gaza, un folto gruppo di associazioni che fanno capo a Rete della Pace, Controllarmi  Rete Italiana per il Disarmo, Sbilanciamoci e Tavolo Interventi Civili di Pace ha lanciato un appello Continua a leggere Gaza, il 16 luglio fiaccolate di pace in ogni città italiana. Mai più vittime! Per libertà e giustizia in Palestina e Israele

La buonuscita ai preti accusati di pedofilia. Con la firma del cardinale

Il cardinale Timothy Dolan avrebbe autorizzato buonuscite da 20mila dollari ai sacerdoti accusati di abusi su minori perché si ritirassero a vita privata e laica. Secondo quanto  scrive il New York Times Dolan avrebbe acconsentito al pagamento di questi soldi Continua a leggere La buonuscita ai preti accusati di pedofilia. Con la firma del cardinale

Brasile, uccidevano donne per cannibalismo

Tre membri di una setta brasiliana sono stati arrestati oggi con l’accusa di aver mangiato i resti di varie donne, da loro uccise perche’ considerate ”impure”. Il macabro rituale e’ avvenuto nello Stato di Pernambuco, uno dei piu’ poveri del Continua a leggere Brasile, uccidevano donne per cannibalismo

Il neocolonialismo è finito e i tunisini si ribellano all’atteggiamento della Francia di fronte ai risultati elettorali

Tratto dal mensile francese Régards (dicembre 2011). Titolo originale: L’Intifada tunisienne refuse la «vigilance» occidentale Il 17 dicembre 2010 a Sidi-Bouzid, piccola città all’interno della Tunisia, Mohamed Bouazizi, giovane venditore ambulante, si uccide, dandosi fuoco dopo essere stato umiliato da Continua a leggere Il neocolonialismo è finito e i tunisini si ribellano all’atteggiamento della Francia di fronte ai risultati elettorali

Le primarie americane e il ritorno dei neoconservatori

La stagione delle primarie non è ancora iniziata, il primo appuntamento sarà a gennaio con i caucus dello Iowa, ma sono già successe molte cose in campo repubblicano. All’inizio dell’anno sembrava che queste elezioni presidenziali, come quelle parlamentari di due Continua a leggere Le primarie americane e il ritorno dei neoconservatori

Nordcorea. Muore il "Caro leader", preoccupa la transizione

E’ morto all’età di 69 anni Kim Jong-il, il “Caro Leader” della Corea del Nord, una delle più elusive personalità della scena internazionale che ha governato per diciassette anni il Paese più isolato al mondo. Ne ha dato notizia l’agenzia Continua a leggere Nordcorea. Muore il "Caro leader", preoccupa la transizione

Fra la folla che infiamma le piazze: chissà se Putin ha preso appunti

Mosca – Sabato 10 dicembre, non ce l’ho fatta a starmene a casa. Dopo due anni di vita a Mosca mi sono sentita in dovere di scendere in piazza contro Putin. Tutto è cominciato una settimana fa, alla proclamazione dei Continua a leggere Fra la folla che infiamma le piazze: chissà se Putin ha preso appunti