Ultimi due giorni di sole, poi con Elettra un anticipo di autunno

 Ultimi due giorni di agosto all’insegna del bel tempo con il sole che prevarra’ su gran parte delle regioni, ma con qualche pioggia su Alpi e Appennini. Attenzione pero’ perche’ da domenica sera fara’ il suo ingresso il ciclone Elettra che di fatto inaugurera’ l’inizio dell’autunno meteorologico. La redazione di www.ilmeteo.it comunica che l’arrivo di Elettra in Italia fara’ peggiorare il tempo prima al Nordest con temporali diffusi e venti impetuosi di bora, poi su Centro e Sud nelle giornate di lunedi’ e martedi’ con maltempo sulle coste adriatiche, basso Tirreno e inizialmente anche sul Lazio e Umbria. Si prevedono fenomeni localmente forti e a carattere di nubifragio sulle coste adriatiche dove non mancheranno le trombe marine in mare. Antonio Sano’, direttore e fondatore di www.ilmeteo.it avvisa che da mercoledi’ il ciclone Elettra si allontanera’ dall’Italia e la pressione tendera’ ad aumentare gradualmente riportando sole e bel tempo, gia’ presenti al Nord, anche al Centro e al Sud.

agi

meteo

Meteo: è ancora allerta, attesi temporali al Nord

E’ ancora allerta maltempo al Nord Italia, con nubifragi e ”bombe d’acqua” e una pausa per il giorno di Ferragosto, per poi riprendere su tutta Italia sabato. “Ancora giovedì una forte ondata di maltempo colpira’ l’Italia del Nord – spiega Gianni Messeri ricercatore del Cnr-Ibimet – anche con forti nubifragi che nelle zone gia’ colpite nei giorni scorsi dalle forti piogge e bombe d’acqua non devono essere sottovalutati”. Il Centro e il Sud Italia saranno meno colpiti dai fenomeni estremi: “in Toscana il maltempo si fara’ sentire di piu’ rispetto al Lazio mentre al Sud resistera’ il sole e il caldo”. Una breve tregua alle piogge al Nord solo venerdi’, giorno di Ferragosto, ma ” da sabato una nuova perturbazione colpira’ l’Italia e questa volta anche il sud”, precisa Messeri. ”Anche agosto cosi’ come e’ stato per il mese di luglio sara’ ricordato, almeno al Nord e almeno nella sua prima parte, come un mese particolarmente piovoso” spiega il ricercatore del Cnr.

ansa 14 agosto 2014 ore 10,59

Maltempo: allerta temporali al Nord

(ANSA) – ROMA, 12 AGO – Da stasera in arrivo precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale su Piemonte e Lombardia, in estensione nel corso della giornata di domani a Veneto e Friuli Venezia Giulia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Lo prevede un nuovo avviso meteo della Protezione civile, che indica anche rischio idraulico e idrogeologico su Lombardia, Friuli Venezia Giulia e parte del Veneto.

Meteo / ‘Polifemo’ si ferma al centro-sud, nubifragi al nord

meteoItalia spaccata meteorologicamente in due nella settimana di Ferragosto. Secondo ilmeteo.it, mentre l’anticiclone ‘Polifemo’ portera’ ancora tanto sole e caldo al centro-sud con temperature comprese tra i 35 e i 39 gradi in alcune zone, gia’ da oggi piogge e qualche temporale interesseranno le zone alpine, prealpine e localmente anche le medio-alte pianure delle regioni settentrionali. Ma e’ domani che bisognera’ stare piu’ attenti, colpa di una perturbazione fortemente temporalesca che valichera’ le Alpi e raggiungera’ buona parte della pianura padana e la Liguria orientale: possibili violenti temporali, grandinate e nubifragi sui rilievi tra Piemonte e Lombardia e nel Triveneto. Estate finita, dunque? Antonio Sano’, direttore e fondatore del sito, lo esclude. “Il tempo – spiega – continuera’ ad essere moderatamente instabile al nord, specie al nordest. Nel giorno di Ferragosto sono attese altre piogge sulle regioni settentrionali che potrebbero rovinare la notte dei tradizionali fuochi d’artificio. Sabato le piogge raggiungeranno le regioni adriatiche, dopo di che arrivera’ l’anticiclone delle Azzorre che portera’ altri giorni di bel tempo su tutte le regioni con temperature veramente molto gradevoli; sara’ la vera estate italiana”. (AGI) .

 

Allerta meteo, piogge sul Nordest

 

(ANSA) – ROMA, 11 AGO – Una perturbazione proveniente dall’Europa centrale porterà piogge e temporali sul Nordest, specie sulle zone alpine, prealpine e pedemontane, in intensificazione tra domani e mercoledì. Il Dipartimento della Protezione Civile ha dunque emesso una allerta meteo che prevede, a partire dal pomeriggio di oggi precipitazioni sparse e diffuse, che potranno essere localmente anche molto intense e accompagnate da grandinate, fulmini e forti raffiche di vento, su Veneto e Friuli Venezia Giulia.

 

E’ il 27esimo luglio piu’ piovoso dal 1800

(AGI) – Roma, 3 ago. – La lunga sequenza di perturbazioni che ha colpito il nostro Paese ha fatto registrare nel mese di luglio precipitazioni di gran lunga superiori alla norma e temperature inferiori alla media. Lo attestano i dati dell’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del Consiglio nazionale delle ricerche (Isac-Cnr) di Bologna, la cui banca dati climatologici omologa le serie storiche degli ultimi duecento anni. A livello nazionale, il luglio 2014 segna un +73% rispetto alle precipitazioni medie di luglio sul periodo 1971-2000 che viene convenzionalmente assunto quale periodo di riferimento, il ventisettesimo piu’ piovoso dal 1800 ad oggi. Maggiormente colpita risulta l’Italia centro-settentrionale: dalla Toscana in su, infatti, le precipitazioni cadute a luglio 2014 sono risultate essere oltre il doppio del normale (localmente, tra alta Toscana, levante ligure ed Emilia occidentale, anche il triplo), risultando per questa zona il 13-esimo mese di luglio piu’ piovoso dal 1800 ad oggi: era dal 1932 che non pioveva tanto (allora le precipitazioni furono 2 volte e mezzo il normale). Oltre alle abbondanti precipitazioni, il mese appena concluso ha fatto registrare anche temperature piuttosto fresche, chiudendo con un’anomalia di circa mezzo grado sotto la media del periodo 1971-2000 (88 mesi di luglio sono risultati piu’ caldi dal 1800 ad oggi). Per trovare anomalie piu’ basse a luglio occorre andare indietro agli anni ’90: i mesi di luglio del 1996 e del 1993 furono infatti piu’ freddi di quello di quest’anno.(AGI) .