Difendere i diritti umani in Messico è molto, molto pericoloso. Lo ha raccontato, nei giorni scorsi, Lydia Cacho, in Italia per presentare la sua ultima testimonianza di un impegno ventennale, “Memorie di un’infamia” (Fandango). Lo ha testimoniato, neanche due settimane fa, la vicenda di Norma Andrade, la coraggiosa cofondatrice dell’associazione Nuestas hijas de regreso a […]