Miss Italia fa retromarcia, torna il bikini

di Giorgiana Cristalli

(ANSA) – Torna il bikini a Miss Italia. Due anni dopo la decisione di metterlo in soffitta per lasciare la scena al costume intero, il concorso fa retromarcia e rilancia in passerella il succinto due pezzi. E’ una delle novità della 75/a edizione che si concluderà con la finale di Jesolo condotta, in diretta su La7 domenica 14 settembre, da Simona Ventura.

“Il bikini – spiega Patrizia Mirigliani – fa parte della storia di Miss Italia ed appare oggi evidente che la tutela della bellezza e la difesa delle donne non passano di certo dal suo accantonamento in tv. Lo dimostrano le varie, importanti iniziative sociali del concorso, dalla promozione in gara delle miss ‘curvy’ con la taglia 44 alla battaglia antistalking”.

I tempi non sono cambiati in due anni “ma un certo clima sì”, spiega ancora l’organizzatrice di Miss Italia. “L’anno scorso – ricorda – la finale è andata in onda a fine ottobre, in un periodo non certo ideale per presentare le ragazze in tv con un costume succinto. Ma ora la stagione è diversa e Miss Italia è tornata alle sue date classiche di metà settembre”. Così la decisione di tornare al passato con il particolare, forse decisivo, di un’edizione tutta al femminile con l’impronta, oltre che della ‘patron’, di Simona Ventura e di alcune firme del programma televisivo, realizzato con Magnolia.

Il bikini fa parte della storia di Miss Italia e, più in generale, della storia del costume italiano. Basta guardare le immagini delle miss attraverso i decenni: dal due pezzi improvvisato di Lucia Bosè e Gina Lollobrigida nel 1947, a quello sofisticato – per i tempi – di Sofia Loren tre anni dopo. Sfogliando le pagine della storia del concorso appare Miss Marche che presenta il suo bikini fra gli applausi e gli sguardi di un pubblico tutto maschile: siamo nel ’71. La carrellata arriva ai nostri giorni con i bikini di Edelfa Chiara Masciotta (2005) e Claudia Andreatti (2006), di Miriam Leone e Marianna De Martino De Cecco nel 2008. E infine lei, l’ultima reginetta di bellezza, Giulia Arena, che, dopo l’elezione in costume intero, riporta in scena il bikini di Linea Sprint, il più moderno di Miss Italia.

Il bikini sarà protagonista di un momento clou della finale di Miss Italia 2014: a quel punto ognuna delle ragazze rimaste in gara si esibirà in passerella sulle note di una hit estiva italiana che racconta l’Italia, dagli anni 50 ad oggi.

Magnini-Pellegrini, frenata su nozze

(ANSA) – ROMA, 12 AGO – “Speriamo di essere invitati anche noi al nostro matrimonio”. Con un tweet ironico la celebre coppia del nuoto azzurro, Filippo Magnini e Federica Pellegrini, frena sulla notizia di un matrimonio imminente, annunciata dal settimanale ‘Chi’. “Ehhhh – si legge sul profilo di Magnini – la volta che sarà vero non ci crederà nessuno”.

Non paga vacanza, denunciata la Minetti Con lei anche il figlio di Gigi D’Alessio, Claudio

(ANSA) – FORMIA (LATINA), 30 LUG – E’ finita con una denuncia ai carabinieri la vacanza di Nicole Minetti e del fidanzato Claudio D’Alessio, figlio del cantante Gigi, che lo scorso marzo hanno festeggiato il compleanno dell’ex consigliera regionale della Lombardia a Phuket, in Thailandia. A presentarla stato è il titolare di un’agenzia di viaggi di Formia, che si è visto pagare solo 7.000 dei 16.000 euro del costo totale della vacanza per quattro persone in un lussuoso resort a cinque stelle.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Sarandon confessa storia con David Bowie

Susan Sarandon e David Bowie ebbero un affaire intenso e appassionato negli anni 80, finito perché lei non voleva avere figli. Lo rivela l’attrice in una lunga intervista al Daily Beast, in cui racconta anche che a 67 anni fa ancora uso di droghe.

Niente di chimico, “solo qualche spinello di marijuana” all’aria aperta. Per la prima volta racconta la storia con il Duca Bianco, incontrato sul set di ‘Miriam si sveglia a mezzanotte’ del 1983, uomo “straordinario” che “vale la pena idolatrare”La Sarandon dice che in passato ha usato funghi allucinogeni oltre che spinelli. La protagonista di Thelma e Louise racconta di preferire questo genere di droghe quando si trova all’aria aperta, “nei boschi o sul Grand Canyon”.

“Così ti ricordi del tuo posto nell’universo e rimetti le cose nella giusta prospettiva. Credo si possano avere esperienza molto profonde”. “Non assumerei mai droghe se dovessi occuparmi dei mie figli”, precisa, Quanto alla sua movimentata vita sentimentale, l’attrice ricorda il periodo con Bowie come “molto interessante” e lui una “persona di talento, brillante, talentuoso. Un grande”.

Nell’intervista Sarandon, che nel suo ultimo film ‘The last of Robin Hood’ interpreta una madre che incoraggia la figlia 15enne ad accettare la corte del 48enne attore Errol Flynn, dice la sua anche sulla vicenda Woody Allen-Mia Farrow. “Credo che lui abbia veramente distrutto la famiglia in un modo orribile e che non ne abbia affrontato le conseguenze. Ha sempre avuto la fama di frequentare ragazze più giovani, dico proprio più giovani”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA