CITTÀ ITALIANE FERME PER LA SERRATA ANTICORONAVIRUS

ansa

NEGOZI CHIUSI, POCHI PASSANTI E POCHE AUTO IN STRADA Il primo giorno della serrata totale vede il volto delle città italiane cambiare. Pochi passanti in giro e a passo frettoloso, qualcuno con la mascherina protettiva, anche ‘fai da te’, usando fazzoletti o tovaglioli di carta. Qualcuno prova ad allenarsi, rigorosamente in solitudine, facendo jogging. O porta a spasso il cane a fare i suoi bisogni. Ma quando camminando ci si incrocia per strada, la diffidenza spinge anche a cambiare direzione. Negozi e bar chiusi, poche automobili in giro, rare persone alle fermate degli autobus. E i monumenti nelle città d’arte svettano nella loro solitudine in un giorno feriale che sembra piuttosto una domenica d’agosto.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*