Crea sito

Mons. Gänswein: nel caso del libro di Benedetto XVI con il cardinale Sarah Papa Francesco non ha mai dato il suo consenso

(a cura Redazione “Il sismografo”)

(LB-RC) Mons. Georg Gänswein , con riferimento al polemico libro del Card. Robert Sarah e Benedetto XVI, dal quale poi il Papa emerito ritirò la sua firma, spiega al giornalista Walter Mayr della testata tedesca Der Spiegel: “In precedenza, quando Benedetto voleva pubblicare qualcosa, aveva sempre l’approvazione di Papa Francesco. In questo caso non è andata così”. L’arcivescovo Gänswein precisa anche che su Nicolas Diat, editore francese del libro, in particolare sul “suo comportamento oscuro è stato avvertito solo dopo i fatti”.

Il Prefetto della Casa Pontifica rivela: “La copertina che presenta  Benedetto e Sarah insieme in quanto autori non è stata mai vista dal Papa emerito e in nessun momento si è parlato di co-autori”. Mons. Gänswein precisa anche che il Papa emerito non ha mai ricevuto (e dunque firmato) un contrato (con l’editore) e non ha mai ricevuto neanche le bozze del volume”.
Infine, l’arcivescovo osserva che l’impressione che l’introduzione e l’ultimo capitolo del cardinale Sarah, presentati come scritti da tutti i due, è ingannevole. Benedetto lesse tutti i due i testi prima della pubblicazione e ritenne che erano buoni ma solo come manoscritti di Sarah.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *