HONG KONG: E’ BATTAGLIA AL POLITECNICO, DECINE DI ARRESTI

ansa

MOLOTOV E FRECCE CONTRO POLIZIA CHE SPARA LACRIMOGENI Alba di scontri a Hong Kong dove la polizia ha fatto uso di lacrimogeni per impedire ai manifestanti pro democrazia asserragliati da giorni all’interno del Politecnico di uscire dall’edificio. Ore di caos, con decine di arresti al termine di una notte di schermaglie: i dissidenti hanno difeso le loro posizioni appiccando il fuoco sulle barricate e tirando frecce. La polizia ha minacciato il ricorso alle armi, poi tramite il rettore del Politecnico ha fatto sapere che chi si fosse consegnato sarebbe stato giudicato secondo la legge. Quando però i manifestanti hanno tentato di uscire dal campus, gli agenti li hanno fermati con i lacrimogeni per timore che sfuggissero agli arresti. Molti sono rientrati. Altri si sono diretti in centro, dove si è aperto un altro fronte di protesta. 

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *