Preti sposati dalla d’Urso: “alzare i toni degli interventi… la giusta causa e la riammissione al ministero” appello al Papa e Vescovi

Albana Ruci e Giuseppe Serrone rilanciano appello al Papa e ai Vescovi per la riammissione nella Chiesa dei preti sposati

Ex parroco di Chia (VT) si dimette con la dispensa e si sposa : “Mi aiutava durante un infortunio ed è nato l’amore”

La coppia in studio a “Pomeriggio Cinque”, lei: “Innamorata di Giuseppe da moglie, non da amante”

Pomeriggio 5 nella puntata del 16 Ottobre 2019 ha ospitato in studio don Giuseppe Serrone e Albana Ruci In studio anche l’ex parroco Michele Pio Cardone che dopo essersi innamorato di Matteo Iaccone ha deciso di lasciare il suo ministero per sposare il ragazzo e vivere con lui.

Per don Serrone l’invito ricevuto dai responsabili della redazione di “Pomeriggio Cinque” aveva delle ottime intenzioni: “poco prima dell’inizio della puntata mi è stato chiesto di parlare della crisi delle vocazione e del contributo che i preti sposati potrebbero dare alla Chiesa, con la loro riammissione al ministero. Il tema dei preti sposati è ritornato in questi giorni di grande attualità a partire dal Sinodo Amazzonico che si sta svolgendo a Roma”.

Storie diverse quella di don Serrone e di Michele Pio Cardone da non confondere. Don Serrone dal 2003 ha fondato il Movimento Internazionale dei Sacerdoti Sposati, dopo la dispensa dagli obblighi del celibato ha regolarizzato il suo stato con il matrimonio religioso. Il suo è un percorso previsto dalle leggi ecclesiastiche.

L’ex don Michele e il neo marito Matteo hanno raccontato ai microfoni di Pomeriggio 5 la loro storia

Patrizia Groppelli  ha ritenuto eccessivo l’atteggiamento della coppia di uomini, palestrati e vestiti con delle “canotte da playboy”, bel distanti quindi dall’immaginario comune. Contro la loro scelta si è poi scagliata Maria Teresa Ruta, ospite in studio, che ha asserito: “Sono contro il matrimonio religioso. Secondo me se uno si dà a Dio non deve avere il pensiero di una moglie e dei figli da accudire”. Dello stesso parere anche Flavia Vento in collegamento con Pomeriggio 5: “Se uno prende la via del Signore deve rimanere casto e c’è scritto anche nella Bibbia, l’amore verso Gesù Cristo è più forte di ogni amore terreno”.

La loro storia dei due uomini per don Giuseppe Serrone, prete sposato, dimessosi dalgli incarichi nel 2001 e successivamente sposato religiosamente con Albana Ruci. Don Serrone ha dichiarato: “Non mi sento a disagio davanti a loro. Sono venuto in trasmissione ma non sapevo di questa cosa, sono scelte loro personali, io non giudico delle scelte loro ma mi sento a disagio qui in pubblico parlare di queste cose e non intervengo. Di queste cose ne parlate a casa vostra…”, ha spiegato. “Io sono sacerdote perchè il sacerdozio non si cancella mai. Io mi sono dimesso dagli incarichi, non ho nessun problema, ho sempre rispettato tutti”.

Albana Ruci è intervenuta precisando: “Non mi sono innamorata del parroco. Io sono innamorata di Giuseppe da moglie, non da amante”. La sottolineatura deriva, da diffamazioni subite dalla donna negli anni.

Il Video Appello per la riammissione dei preti sposati nella Chiesa:

Precedente Monsignor Neri Josè Tondello, vescovo brasiliano di Juìna, nel Mato Grosso, richiede a Vescovi e Papa i preti sposati Successivo Preti sposati: una storia di vita in trasparenza. Un grande amore...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.