Papa Francesco potrebbe cancellare chiusura sui preti sposati su pressione Vescovi Sinodo Amazzonia

Papa Francesco all’assemblea sinodale riunita in Vaticano

Vaticanisti tradizionalisti e titoli giornali ad hoc alimentano un falso dibattito sulla questione dei preti sposati, tematica fondamentale per la vita della Chiesa è la possibilità di riammettere al ministero i preti sposati con regolare percorso canonico di dispensa dagli obblighi del celibato e matrimonio religioso

Il Vaticanista del Corriere Gian Luca Vecchi scrive: “Quanto all’ordinazione di uomini anziani sposati – ci sono comunità remote che non possono fare la comunione – il vescovo Erwin Kräutler ha sostenuto ieri che «non c’è alternativa» anche perché «i popoli indigeni non capiscono il celibato», e ha aggiunto che «i due terzi dei padri sono d’accordo». Dei 184 padri sinodali, del resto, 113 arrivano dalle regioni amazzoniche. Alla fine, comunque, deciderà il Papa. Al contrario di quanto credono molti, nella Chiesa cattolica esistono già dei preti sposati. La disciplina monastica del celibato vale solo nella Chiesa latina, ma nelle Chiesa cattoliche orientali non c’è obbligo. Lo stesso Papa ha ricordato che nel rito orientale «si fa l’opzione celibataria o di sposo prima del diaconato». In ogni caso Francesco ha chiuso questa ipotesi: «Per quanto riguarda il rito latino, mi viene alla mente una frase di san Paolo VI: “Preferisco dare la vita prima di cambiare la legge del celibato”. Personalmente penso che il celibato sia un dono per la Chiesa e non sono d’accordo a permettere il celibato opzionale. No. Io non lo farò, questo è chiaro. Sono uno chiuso? Forse, ma non sento di mettermi davanti a Dio con questa decisione». Nel caso dei «viri probati», invece, non si parla di giovani ma di «anziani sposati» che verrebbero ordinati seguendo condizioni precise.

Per il Movimento Internazionale dei Sacerdoti Sposati, fondato nel 2003 da don Giuseppe Serrone, si tratta di riaccogliere nel ministero i preti sposati come raccomandato recentemente dalla Congregazione del Clero.

Precedente Vescovo dal Brasile, no alternativa a preti sposati per la Chiesa Cattolica Successivo Comunicati Stampa preti sposati aggiornamento del 10 ottobre 2019

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.