NUOVA ERUZIONE DELLO STROMBOLI, ‘UN BOTTO E IL CIELO NERO’

ansa

LA PAURA DEI TURISTI. CENERE SULL’ISOLA, MA NESSUNO DANNO ‘Un’esplosione fortissima, poi il cielo nero. Mai sentito un botto così’, trema ancora la voce dei turisti per la nuova eruzione dello Stromboli dopo quella del 3 luglio. Sull’isola sono caduti cenere, sabbia e piccoli sassi vulcanici, ma non ci sono stati danni alle cose o alle persone, tranne piccoli focali d’incendio sul versante di Ginostra del Vulcano. 

Precedente LA VERITÈ APRE LA MOSTRA DI VENEZIA, È POLEMICA PER POLANSKI Successivo Chiamati a costruire ponti. Seminario di formazione del World Council of Churches

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.