Io credo in un Dio fatto così

una visione personale della fede

Questo libro si propone di presentare una visione personale della fede e uno sguardo aggiornato del mistero di Dio in sintonia con le preoccupazioni della cultura di oggi. La riflessione di Torres Queiruga – che costituisce anche una serena risposta alle obiezioni sollevate dalla Commissione per la fede dell’episcopato spagnolo – si concentra su tre temi di particolare urgenza: l’idea della creazione per amore, il problema del male e la messa in discussione della preghiera di richiesta.
In questo testo, il teologo compie una difesa appassionata, e lontana dai dogmatismi, del carattere personale di Dio e analizza il tragitto di una coscienza religiosa che consente di avvicinarsi al baratro luminoso intravisto dai grandi mistici di tutte le religioni.

Sommario

Prologo. Lintenzione.  Lesposizione.  Una confidenza.  I. La buona notizia. 1. La buona notizia del Dio di Gesù. a. Lequivoco del «silenzio» di Dio.  b. Dio, l«anti-male».  c. La gioia di Dio.  2. Il Dio di Gesù. Un approccio in quattro metafore. a. Dio, «il fondamento dellessere» (P. Tillich).  b. Dio, «il grande compagno» (A.N. Whitehead).  c. «Dio è nera» (teologia femminista della liberazione).  d. Dio è Abbà, «Padre/Madre» (Gesù di Nazaret).  II. Presentazione teologica. 3. Creazione per amore. Credere in Dio nella cultura attuale. a. Osservazioni preliminari.  b. Lo shock della modernità.  c. Il Dio che crea per amore.  d. Lazione di Dio come creazione continua.  e. La rivelazione di Dio nella realizzazione umana.  4. Il problema del male: Dio e le vittime della storia. a. Una nuova radicalità.  b. Infrangere il paradosso di Epicuro.  c. La pistodicea cristiana: la coerenza di credere in Dio malgrado il male.  d. La croce: la dura cattedra dellultima lezione.  e. La risurrezione: presenza di Dio salvatore nel male umano.  f. Ponerologia e risurrezione: speranza prassica contro la rassegnazione e lutopia.  5. Oltre la preghiera di richiesta. a. Unintroduzione necessaria.  b. Oltre la richiesta.  c. La difesa della preghiera di richiesta.  d. Gesù e la preghiera di richiesta.  e. La richiesta trascesa e assunta.  Bibliografia.

Note sull’autore

Andrés Torres Queiruga, teologo spagnolo di lingua galiziana, è professore ordinario di Filosofia della religione all’Università di Santiago de Compostela. Tra i fondatori di Encrucillada. Revista Galega de Pensamento Cristián, ha coordinato l’équipe di specialisti che ha tradotto la Bibbia in galiziano. Membro  del comitato internazionale di redazione della rivista teologica Concilium, con EDB ha pubblicato nel 2007 Dialogo delle religioni e  auto comprensione cristiana e Ripensare la risurrezione. La differenza cristiana tra religioni e cultura.

Andrés Torres QueirugaIo credo in un Dio fatto così. Risposte di un teologo alle obiezioni sulla fede, Collana «Teologia viva», EDB, Bologna 2017, pp. 128, € 17,50.9788810409961

Precedente Quale teologia per quale Chiesa Successivo L’icona: arte, bellezza, mistero

Lascia un commento