Crea sito

Italia nella morsa del caldo, nel weekend brusco calo

(di Domenico Palesse) (ANSA) – ROMA, 24 LUG – Ancora una giornata di caldo torrido, con l’Italia nella morsa dell’afa, che ha colpito in particolare il Centronord. Il termometro ha toccato i 40 gradi in Sardegna, mentre a Bolzano la percepita ha raggiunto i 43 gradi. E le previsioni non promettono niente di buono anche per i prossimi giorni. Per domani il Ministero della Salute ha segnato con il bollino rosso 13 città, un numero che salirà a 14 il giorno successivo. Ma sarà solo il colpo di coda dell’ondata di calore, alla quale seguirà, a partire da sabato, un brusco calo delle temperature, con la colonnina di mercurio che scenderà fino anche di 10 gradi. 

In Sardegna i picchi più alti si sono registrati nell’alto Campidano Cagliaritano e in quello Oristanese, ma anche nelle zone pianeggianti interne della Gallura. Il caldo africano mantiene alta anche l’allerta incendi non solo nell’isola ma in tutta Italia. A Tropea, in Calabria, il sindaco ha emesso un’ordinanza per con la quale ha vietato di portare fiori freschi al cimitero cittadino. “Durante i mesi estivi, con l’innalzarsi delle temperature – ha scritto il primo cittadino, Giovanni Macrì – occorre porre in essere provvedimenti per la prevenzione di fenomeni di inquinamento, nocivi per la salute dei cittadini. La presenza di fiori freschi nel cimitero comunale rappresenta una potenziale causa di inquinamento per la rapida decomposizione determinata dal caldo intenso”. L’ordinanza, che resterà valida fino al 30 settembre, vieta anche l’utilizzo dell’acqua per i portafiori. 

Il caldo, che secondo gli esperti sarebbe figlio dell’avanzata del riscaldamento globale che non ha eguali negli ultimi 200 anni, è destinato però a lasciare l’Italia nel weekend, quando lascerà spazio a nubifragi e temporali. Già venerdì si avranno i primi segnali di cedimento con qualche temporale in più al Nord e sull’Appennino centro-settentrionale. Tra le regioni più colpite tutte quelle del Nord, a seguire anche Toscana, Umbria, Lazio, Marche, Romagna. Ai margini invece il Sud con temporali solo sulla Campania. “Tra sabato e domenica si attende la fase clou del peggioramento – spiega Edoardo Ferrara, meteorologo di 3bmeteo.com – con rovesci e temporali al Centronord, localmente di forte intensità: lo scontro tra l’aria più fresca atlantica con quella calda e umida preesistente sarà infatti alla base di locali nubifragi, grandinate e violente raffiche di vento”. 

Ma l’Italia non è l’unico Paese europeo “soffocato” dal caldo. In Francia il termometro ha toccato i 40 gradi su gran parte del territorio, prima del picco che è atteso per domani con il record di 80 dipartimenti in stato di vigilanza. Molti di questi, inoltre, sono soggetti a restrizioni sull’uso dell’acqua con l’incubo siccità per gli agricoltori. Belgio e Olanda registrano temperature record, con picchi mai registrati dal 1883. (ANSA).

ITALIANI I PIÙ LONGEVI D’EUROPA, 14MILA SUPERANO IL SECOLO

ansa

10 ANNI FA ERANO 11MILA. IN 1.112 SUPERANO LA SOGLIA DEI 105 In dieci anni i centenari sono passati da 11mila a oltre 14mila (otto su 10 sono donne), e quelli di 105 anni e oltre sono più che raddoppiati, da 472 a 1.112, con un incremento del 136%. I supercentenari vivi, over 110, al primo gennaio 2019 erano 21, raddoppiati rispetto al 2009 quando se ne contavano 10. Lo si evince dal rapporto ‘Cent’ anni e non sentirli’ pubblicato dall’Istat. La maggior parte dei centenari risiede nel Nord Italia. L’Italia è il paese più longevo d’Europa. (ANSA).

PELLEGRINI-PALTRINIERI DA LEGGENDA, DOPPIO ORO PER L’ITALIA

ansa 

MALAGÒ ALL’ANSA, ‘A TOKYO CANDIDIEREMO FEDERICA A MEMBRO CIO’ Doppio oro italiano per Pellegrini e Paltrinieri ai mondiali di nuoto in Corea del Sud. Strepitosa l’olimpionica azzurra trionfa nei 200 stile: ‘Questo oro si chiama amore. Io infinita? Sì’. Super anche Paltrinieri che domina gli 800, stabilendo anche il nuovo primato europeo. ‘Le donne nello sport sono le mie ambasciatrici. Si è visto nell’assegnazione dei Giochi 2026 a Milano-Cortina. Ora punto a far eleggere Federica a Tokyo quale membro Cio in quota atleti’, ha annunciato il presidente del Coni Malagò in un Forum all’ANSA.