BORSELLINO E LA SCORTA LA MATTINA ‘PER ESSERE UCCISO LA SERA’

ansa

COMMISSIONE ANTIMAFIA, VIA SEGRETI DAGLI ARCHIVI FINO AL 2001 ‘Che senso ha essere accompagnato la mattina per poi essere libero di essere ucciso la sera?’, chiedeva Paolo Borsellino alla commissione Antimafia in un breve video proiettato al Senato, lamentando di avere la scorta solo la mattina, per mancanza di autisti giudiziari, così come per dattilografi e segretari: ‘Ne abbiamo bisogno per tutto l’arco della giornata’. La commissione, intanto, ha deciso all’unanimità di togliere il segreto dagli atti fino al 2001 e di digitalizzare i materiali. 

Precedente LA COMMISSIONE ANTIMAFIA, VIA I SEGRETI DAGLI ARCHIVI Successivo CUCCHI, OTTO CARABINIERI A PROCESSO PER I DEPISTAGGI