Vescovo Ghizzoni di Ravenna chiede di mettersi dalla parte delle vittime ma spesso è stato lui il primo persecutore di preti sposati… Carrierismo e potere fuori dalla logica evangelica

A un recente convegno dei Cappellani militari
è intervenuto anche l’arcivescovo di Ravenna-Cervia Lorenzo Ghizzoni, presidente del Servizio Cei per la tutela dei minori. Nella sua relazione sulla salvaguardia di minori e persone vulnerabili, il presule ha affermato: “Il salto di qualità che ci viene chiesto è che ci mettiamo dalla parte delle vittime”.  Belle dichiarazioni ma Ghizzoni è un Vescovo abbastanza duro verso le persone con problemi in particolare i sacerdoti sposati che ha perseguitato fino a fargli perdere il lavoro (un caso si è verificato mentre era Vcario di Reggio Emilia).

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *