Vaticano Caso Orlandi, il fratello Pietro: “Tombe aperte e trovate vuote: incredibile”


repubblica.it

(Paolo Rodari) Al Cimitero Teutonico di Roma. Il Vaticano aveva accolto la richiesta dei familiari di Emanuela per verificare se contenessero i resti della ragazza scomparsa.  Si sono concluse alle ore 11.15 le operazioni al Campo Santo Teutonico nell’ambito delle incombenze istruttorie del caso Orlandi. Con un colpo di scena. “Le ricerche hanno dato esito negativo: non è stato trovato alcun reperto umano né urne funerarie”, riferisce il direttore della sala stampa vaticana Alessandro Gisotti. La notizia coglie di sorpresa tutti. Per primo il fratello di Emanuela, Pietro, che dichiara: “Tutto mi aspettavo tranne le tombe vuote. Incredibile”.

Precedente Vaticano Caso Orlandi, dal cemento ai corpi spariti delle principesse: tutti i punti da chiarire delle tombe vuote al Cimitero teutonico Successivo IL SALONE DELL'AUTO LASCIA TORINO, APPENDINO FURIOSA