ARRESTATO BELLOMO, EX GIUDICE DELLA MINIGONNA ALLE BORSISTE

ansa

‘VOLEVA CONTRATTI DI SCHIAVITÙ SESSUALE, SCUSE IN GINOCCHIO’ Arrestato Francesco Bellomo, ex giudice barese del Consiglio di Stato, direttore scientifico di corsi post-universitari per la preparazione al concorso in magistratura. E’ accusato dei reati di maltrattamento di tre borsiste e una ricercatrice, alle quali aveva imposto la minigonna durante i corsi, estorsione aggravata a un’altra corsista e calunnia e minaccia a Conte prima che fosse premier. Confidandosi con la sorella, una borsista disse di aver sottoscritto ‘un contratto di schiavitù sessuale’. Un’altra sarebbe stata ‘punita’, finendo in una rubrica sulla rivista della Scuola con ‘dettagli intimi sulla vita privata’. Da un’altra ancora avrebbe preteso che ‘si inginocchiasse e gli chiedesse perdono’ per avere violato le regole del contratto

Precedente Battisti mondiali. Al via l’Assemblea annuale Successivo SVOLTA DI CORBYN, 'SULLA BREXIT VOGLIAMO UN REFERENDUM BIS'