Operazione Condor, 24 ergastoli a ex capi di Stato e 007 per 23 italiani uccisi

 Il Fatto Quotidiano 

La Corte d’assise d’appello bis del Tribunale di Roma ha ribaltato quanto stabilito in primo grado e condannato per omicidio volontario pluriaggravato militari sudamericani. Tra loro anche l’ex presidente del Perù, Francisco Morales Bermudes e il tenente di vascello uriguaiano Jorge Nestor Fernandez Troccoli, unico a vivere in Italia

Preti sposati per combattere il drastico calo dei parroci in Italia

Famiglia Cristiana ha dedicato a questo argomento un ampio focus. Il Movimento Internazionale dei Sacerdoti Sposati, fondato nel 2003 da don Giuseppe Serrone ha commentato i dati diffusi dal settimanale cattolico: “Celibato e viri probati sono questioni separate dalla riaccoglienza nel ministero dei preti sposati che hanno un percorso regolare previsto dal Diritto Canonico”.

Di seguito l’articolo di Famiglia Cristiana:
In Vaticano si avvicina il Sinodo sull’Amazzonia e la discussione sul celibato sacerdotale e la eventuale possibilità di ordinare uomini sposati di provata fede, i cosiddetti viri probati, fa affiorare anche in Italia una riflessione sul drastico calo dei parroci dovuto alla mancanza di vocazioni. 

“Sono 42.220 i sacerdoti attivi in Italia: uno ogni 1.487 abitanti. Il loro numero è in calo: nel decennio 2006 – 2016, per limitarci a uno dei tanti indicatori possibili, i seminaristi sono scesi del 18,6 per cento. I 372 presbiteri ordinati l’anno scorso non bastano a prendere il posto di quelli deceduti. 

Preti sposati per combattere il drastico calo dei parroci in Italia

Un viaggio da Nord a Sud per raccogliere le storie, di chi, giovane, è stato appena ordinato, di chi invece ha cent’anni esatti e da 75 esercita il ministero, e di chi, infine, don Nicola Pacetta, vedovo, padre e nonno, è diventato sacerdote a 73 anni. 

Don Michele Gianola, direttore dell’Ufficio nazionale per la pastorale delle vocazione della Cei, invita ad andare oltre i numeri, pur importanti, e sprona tutti a cambiare prospettiva: «Chi tra noi adulti intende la vita come vocazione? Chi pensa davvero che le nostre scelte quotidiane sono da vivere nella relazione con Dio? Quanti invece ritengono che la “vocazione” riguardi soltanto i preti e le suore e che non abbia molto a che fare con la vita?». C’è da preoccuparsi per il calo delle vocazioni? «Non bisogna farne un dramma», conclude don Gianola: «Gli ordinati sono ben consapevoli delle sfide quotidiane»”.

Le sicurezze tradizionaliste sui preti sposati del Cardinale Müller potrebbero presto essere smentite da richieste di reintegro dei preti sposati di Vescovi di molte diocesi

Per il Movimento Internazionale dei Sacerdoti Sposati il Cardinale Müller, sostenuto da un articolo de “Il Giornale” di Matteo Orlando, ha solo tesi apologetiche sui preti sposati e non presenta da teologo i dati biblici e della Tradizione correttettamente.Roma, 08/07/2019 – 13:25  Ecco in basso il suo testo su preti sposati e celibato:
“Accettiamo i preti sposati nelle Chiese orientali dove c’è questa tradizione, ma la Chiesa latina continuerà con il celibato nel sacerdozio in questo modo. Penso che questa non sia la grande soluzione che ci aspettiamo, e che risolverà tutti i problemi, perché la crisi nel Cristianesimo nel mondo occidentale non ha nulla a che fare con il celibato del sacerdozio e dei voti religiosi.

È una crisi di fede e anche di leadership spirituale”, ha dichiarato il Cardinale Müller” (Il Giornale).

Il cammino della Riforma sui preti sposati è ormai irreversibile e tocca la sopravvivenza stessa della Chiesa e della sua credibilità storica (ndr).

Non si potrà fare più a meno dei preti sposati per le parrocchie senza preti. Non bastano i laici

Si è svolta a Torreglia (PD) dal 24 al 27 giugno la 69ª Settimana di aggiornamento pastorale promossa dal Centro orientamento pastorale (COP).Roma, 09/07/2019 – 13:00  I lavori hanno avuto come oggetto “La parrocchia senza preti. Dalla crisi delle vocazioni alla rinnovata ministerialità laicale”. Tra i relatori: F. Garelli, G. Villata, A. Steccanella, L. Bressan, L. Tonello, L. Voltan e A. Mastantuono. Un aggiornamento pastorale che non tiene conto della realtà. 
Il Movimento Intenazionale dei sacerdoti sposati giudica fuori dal tempo il convegno di Torreglia.

“Non servono ulteriori convegni ne va della vita della Chiesa. I preti sposati sono necessari” (ndr).

SVOLTA DI CORBYN, ‘SULLA BREXIT VOGLIAMO UN REFERENDUM BIS’

ansa

TRUMP CONTRO L’AMBASCIATORE BRITANNICO, INCONTRI CANCELLATI Svolta del Labour sulla Brexit. Corbyn lo schiera ufficialmente a favore di un secondo referendum e si impegna a sostenere l’opzione Remain se il nuovo governo Conservatore si arrenderà all’idea di un nuovo voto popolare. La decisione è stata ratificata dal governo ombra. Intanto, Trump torna all’attacco dell’ambasciatore britannico a Washington Kim Darroch: ‘Un uomo molto stupido, pensi ai flop sulla Brexit’. I colloqui previsti a Washington fra il segretario Usa al Commercio Ross e il suo omologo britannico Fox sono stati cancellati, 

ARRESTATO BELLOMO, EX GIUDICE DELLA MINIGONNA ALLE BORSISTE

ansa

‘VOLEVA CONTRATTI DI SCHIAVITÙ SESSUALE, SCUSE IN GINOCCHIO’ Arrestato Francesco Bellomo, ex giudice barese del Consiglio di Stato, direttore scientifico di corsi post-universitari per la preparazione al concorso in magistratura. E’ accusato dei reati di maltrattamento di tre borsiste e una ricercatrice, alle quali aveva imposto la minigonna durante i corsi, estorsione aggravata a un’altra corsista e calunnia e minaccia a Conte prima che fosse premier. Confidandosi con la sorella, una borsista disse di aver sottoscritto ‘un contratto di schiavitù sessuale’. Un’altra sarebbe stata ‘punita’, finendo in una rubrica sulla rivista della Scuola con ‘dettagli intimi sulla vita privata’. Da un’altra ancora avrebbe preteso che ‘si inginocchiasse e gli chiedesse perdono’ per avere violato le regole del contratto