Vaticano “Emanuela Orlandi è sepolta dove indica l’angelo”. Si riaprono le tombe

Vatican Insider

(Domenico Agasso jr) La giustizia vaticana accoglie la richiesta della famiglia della ragazza scomparsa dopo la lettera anonima che suggeriva un loculo nel Cimitero Teutonico. Dentro il Teutonico, cimitero nel cuore del Vaticano, tra la basilica di San Pietro e l’aula per le udienze «Paolo VI», sono sepolti innumerevoli defunti. Più o meno celebri, come pittori e scrittori, più o meno sconosciuti. C’è chi sostiene che tra loro potrebbe essere stata collocata – di nascosto, ovviamente – Emanuela Orlandi, figlia 15enne di un commesso della Prefettura della Casa pontificia, svanita misteriosamente nel nulla nel 1983, diventando così protagonista, suo malgrado, di uno dei gialli più oscuri della recente storia italiana e vaticana. 

Precedente In Polinesia in strada contro il nucleare Successivo Ebrei, cattolici e musulmani in campo contro la violenza sulle donne

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.