Fedi e poteri. Spazio sacro, spazio politico, democrazia

Roma (NEV), 11 giugno 2017 – Si terrà a Roma il 12 giugno l’incontro “Fedi e poteri”, quarto incontro del ciclo di seminari “Fedi e libertà” della Fondazione Lelio e Lisli Basso Onlus. Fra i relatori, anche Debora Spini, valdese, docente di teoria politica della Syracuse University di Firenze.

Si rifletterà sulla “persistenza del concetto di guerra non solo nell’Islam, ma anche nell’ebraismo e nello stesso cristianesimo” e allo “stretto rapporto tra potere politico-militare e legittimazione religiosa della guerra”, come si può leggere nel documento preparatorio redatto dalla Fondazione per sollecitare il dibattito sul tema.

Inoltre, si cercherà di trovare risposta alle “incapacità del Vecchio Continente di dominare i nuovi poteri emergenti a livello planetario, che operano una inedita saldatura tra logiche di mercato transfrontaliere e potenza comunicativo-performativa” che altera radicalmente le regole e le forme democratiche.

Si parlerà, quindi, di democrazia, di multiculturalità, ma anche di conflitti tra gruppi identitari e comunità che usano la religione come medium di autoriconoscimento, dell’ipotesi di un “irreversibile tramonto del sacro” piuttosto che di una sua “metamorfosi adattativa, preludio a una sua resurrezione in forme nuove e inattese”. E ancora, fra i temi, le religioni politiche, la mobilitazione delle masse, totalitarismi e pluralismi, il potere esercitato “da un capo carismatico in nome della terra e del sangue o, se si preferisce, della Patria e del Popolo”.

Con Debora Spini interverranno anche Franco Barbero (Casa dell’Ascolto e della Preghiera), Massimo Borghesi (Università di Perugia), Francesca Maria Corrao (Luiss – Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli ),Riccardo Di Segni (Rabbino Capo di Roma), Gaetano Lettieri (Sapienza Università di Roma) e Enzo Pace (Università di Padova).
Appuntamento mercoledì 12 giugno a Roma, alle ore 15 in Via della Dogana Vecchia 5.

Qui, una traccia delle questioni proposte ai relatori

Per ragioni organizzative, visti i limiti di capacità della sala, si prega di confermare la partecipazione all’indirizzo fedieliberta@fondazionebasso.it

Precedente Celebrazione ecumenica per i 20 anni dalla Dichiarazione sulla giustificazione Successivo PIU' DI 200 FERMI ALLA MARCIA PER GOLUNOV A MOSCA