DEPISTAGGIO SU VIA D’AMELIO, INDAGATI DUE EX PM DEL POOL

ansa

NON PIÙ CONTRO IGNOTI L’INDAGINE DI MESSINA SULLA STRAGE Non è più contro ignoti l’indagine della Procura di Messina sul depistaggio dell’inchiesta sulla strage di via d’Amelio costata la vita al giudice Paolo Borsellino e degli agenti della scorta. I magistrati massinesi hanno iscritto nel registro degli indagati due ex pm in servizio nel pool che indagò sull’attentato: Carmelo Petralia ed Annamaria Palma. L’ipotesi di reato concorso in calunnia aggravato dall’avere favorito Cosa nostra. 

Precedente JUNCKER AVVERTE L'ITALIA, 'RISCHIA UNA PROCEDURA PER ANNI' Successivo EURO 2020: ITALIA-BOSNIA 2-1. MANCINI, ABBIAMO CARATTERE