Celebrazione ecumenica per i 20 anni dalla Dichiarazione sulla giustificazione

Roma (NEV), 11 giugno 2019 – Una preghiera ecumenica nella Cattedrale di San Pietro a Ginevra segnerà il 20° anniversario della Dichiarazione congiunta sulla dottrina della giustificazione (JDDJ). L’accordo storico fu il risultato di oltre tre decenni di dialogo ecumenico tra la Federazione Luterana Mondiale (FLM) e la Chiesa Cattolica Romana. Firmata inizialmente da luterani e cattolici nel 1999, la JDDJ ha risolto efficacemente uno dei conflitti chiave della Riforma e posto fine alle rispettive scomuniche. Negli anni successivi, ha raccolto anche le adesioni del Consiglio metodista mondiale (WMC), della Comunione mondiale di chiese riformate (WCRC) e della Comunione anglicana.

I rappresentanti delle cinque comunità cristiane globali che hanno firmato il JDDJ parteciperanno al servizio, pregando insieme per l’unità e per la testimonianza comune nel mondo.

Durante lo scorso mese di marzo l’Università di Notre Dame (Indiana, USA) ha ospitato rappresentanti delle cinque famiglie cristiane mondiali formalmente associate alla dichiarazione congiunta sulla Dottrina della giustificazione per fede (JDDJ) per un incontro finalizzato a proseguire nel cammino di una maggiore comunione ecclesiale e di una testimonianza più visibile, anche sull’onda dei legami più profondi che si sono sviluppati negli ultimi due decenni.

Precedente EURO 2020: ITALIA-BOSNIA 2-1. MANCINI, ABBIAMO CARATTERE Successivo Fedi e poteri. Spazio sacro, spazio politico, democrazia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.