Preti sposati. Dalla storia della questione possibili aperture al futuro

Quando è stato istituito l’obbligo del celibato per i preti? È vero che in antichità anche una persona già sposata poteva diventare sacerdote?. L’analisi della questione di padre Valerio Mauro, docente di Teologia sacramentaria alla Facoltà teologica.dell’Italia centrale pubblicata su toscanaoggi.it Roma, 09/06/2019 – 19:05 (informazione.it – comunicati stampa – varie) La risposta del teologo Valerio Mauro è articolata e ben impostata: per il Movimento dei Sacerdoti Sposati “è necessario recuperare la memoria storica per procedere a cambiamenti normativi sulla disciplina del celibato obbligatorio e la riammissione dei preti sposati (ndr). “La duplice domanda del lettore invita a fare luce su una questione che ogni tanto ritorna oggetto di del nostro conversare, più o meno animato. Il Nuovo Testamento presenta una situazione chiara per i chiamati a esercitare un ministero nella giovane chiesa. Dato il contesto culturale dell’epoca, è presumibile che gli apostoli fossero sposati. Certamente lo fu Pietro, del quale si ricorda la suocera. Secondo la tradizione, l’unico apostolo non sposato sarebbe stato Giovanni. Preti sposati. Dalla storia della questione possibili aperture al futuro Le lettere pastorali offrono una testimonianza più limpida. A Timoteo si raccomanda che gli episcopi siano «irreprensibili, mariti di una sola donna, sappiano guidare bene la propria famiglia e abbiano figli sottomessi e rispettosi, perché se uno non sa guidare la propria famiglia, come potrà aver cura della Chiesa di Dio?» (1Tim 3,2-5). La medesima indicazione si ha per i diaconi, che «siano mariti di una sola donna e capaci di guidare bene i figli e le proprie famiglie» (1Tim 3,12). A Tito è rivolta una raccomandazione simile: ogni presbitero, che lui dovrà stabilire nelle varie città dell’isola di Creta, «sia irreprensibile, marito di una sola donna e abbia figli credenti, non accusabili di vita dissoluta o indisciplinati» (cf Tt 1,5-6)”. da toscanaoggi.it
Precedente "Sesso, alcool e selfie": le accuse al vescovo del Vaticano Successivo La solitudine di Francesco nell'era dei due Papi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.