L’accorato appello di Francesco nel quinto anniversario dell’incontro in Vaticano con i Presidenti di Israele e di Palestina e il Patriarca Bartolomeo

Papa Francesco, il Patriarca Bartolomeo I di Costantinopoli e i presidenti israeliano e palestinese Peres e Abbas (L’8 giugno 2014)

Papa Francesco, il Patriarca Bartolomeo I di Costantinopoli e i presidenti israeliano e palestinese Peres e Abbas (L’8 giugno 2014)

“Signore, disarma la lingua e le mani, rinnova i cuori e le menti, perché la parola che ci fa incontrare sia sempre fratello”, e la pace diventi lo stile della nostra vita”. È l’accorato appello del Papa nel quinto anniversario dell’incontro in Vaticano con i Presidenti di Israele e di Palestina e il Patriarca Bartolomeo.

Alle 13, in tutto il mondo, è stato osservato un minuto di silenzio per la pace attraverso le iniziative di Azione Cattolica internazionale che ha promosso l’ iniziativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.