Nelle nuove linee guida in tema di abusi approvate dal Consiglio consultivo anglicano. Chiese luoghi sicuri

L’Osservatore Romano

Il Consiglio consultivo anglicano (Acc), riunitosi a Hong Kong nei giorni scorsi, ha approvato nuove linee guida per «migliorare la sicurezza di tutte le persone all’interno delle province della Comunione anglicana». Il documento è stato presentato proprio a Hong Kong dalla Safe Church Commission, creata nell’aprile 2016 durante i lavori del sedicesimo vertice dell’Acc a Lusaka, in Zambia, in seguito a casi di abusi verificatisi in varie realtà ecclesiali anglicane.

Precedente La lettera aperta che inchioda monsignor Delpini: «Lei ha insabbiato gli abusi su mio figlio, si dimetta» Successivo Sabato 8 giugno la veglia di Pentecoste con il Papa

Lascia un commento