Egitto

L’Osservatore Romano

(Silvia Guidi) La biblioteca del monastero ortodosso di Santa Caterina nel Sinai, in Egitto è un tesoro unico al mondo: è dal quarto secolo che i monaci custodiscono in questo luogo scritti cristiani. È arrivata fino a noi una collezione di testi antichi composta da migliaia di manoscritti e incunaboli. Un tesoro costantemente in pericolo. Terroristi del sedicente stato islamico hanno basi nel nord della penisola del Sinai; il monastero di Santa Caterina si trova nella parte meridionale, che più sicura, ma è stato comunque costretto a tener chiuse le sue porte nel 2013 per motivi di sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.