Papa Francesco, mediante una riforma apportata nell’autunno del 2018, ha elevato la funzione dei documenti sinodali al rango normativo. Quello finale è destinato ad entrare, di diritto, nel magistero. Significa che quanto disposto dalle assemblee dei vescovi partecipanti costituirà ben più di un suggerimento.

La prossima Assemblea speciale verrà ricordata all’interno dei libri di storia. “Niente sarà più come prima,” ha dichiarato mons. Adveniat Franz-Josef Overbeck.

Sul tavolo, anzitutto, c’è la sperimentazione per l’Amazzonia, dove i preti scarseggiano di numero, dei “viri probati”, cioè il fatto che “uomini di chiara fede”, che hanno tuttavia contratto un matrimonio nel corso della loro esistenza, possano ricevere la facoltà di celebrare alcuni o tutti i sacramenti in sostituzione dei sacerdoti ordinari. Sarebbe uno dei “nuovi cammini” della Chiesa. Poi c’è chi sembra voler alzare l’asticella più in alto, come il cardinale Reinhard Marx, che vorrebbe si discutesse dell’attualità del celibato.

Il porporato brasiliano Clàudio Hummes ha rilasciato un’intervista a La Civiltà Cattolica, la storica rivista dei gesuiti diretta da padre Antonio Spadaro. Grazie alle sue dichiarazioni, abbiamo scoperto qualcosa in più sull’appuntamento autunnale. C’è, intanto, un accenno alla bontà del multiculturalismo ecclesiale: “Dobbiamo apprezzare la diversità delle culture: alla Chiesa ne verrà un arricchimento, non una minaccia. La diversità non attenta all’unità della Chiesa, ma la rafforza”. Poi, l’ex prefetto della Congregazione per il Clero, specifica meglio quali cambiamenti potrebbero essere adottati sul sacerdozio: Questo bisogno della comunità (riferito all’Amazzonia, ndr) forse, dovrà spingerci a pensare a ministeri differenziati a partire dal fatto che una certa comunità, in un posto specifico, ha bisogno di una presenza adeguata”.

tratto da Il Giornale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.