ansa

BONGIORNO, ACCESSO AD HOC NELLA PA DOPO L’UNIVERSITÀ Per “l’effetto combinato” di varie misure, tra “pensioni di vecchiaia, ‘opzione donna’, anticipate e ‘quota 100’ circa 500mila dipendenti pubblici nell’arco dei prossimi 3-4 anni avranno maturato i requisiti per ritirarsi”. Così la ricerca del Forum Pa. Uscite che, si spiega, potranno essere sostituite da nuovo personale grazie allo sblocco del turnover”. E il governo sta studiando un nuovo canale di accesso alla P.a, ha annunciato il ministro Bongiorno: ‘con il ministro dell’Istruzione, Bussetti, abbiamo deciso di creare un corso che permetta al ragazzo che studia all’università, alla fine del suo percorso, di poter fare un concorso direttamente nella P.a.’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.