IRAN: UN ANNO DI CARCERE ALL’ATTIVISTA SIMBOLO ANTI-HIJAB

ansa

LA SUA FOTO SENZA VELO AVEVA FATTO IL GIRO DEL MONDO NEL 2017 A dicembre del 2017 era diventata il simbolo della protesta contro il velo obbligatorio in Iran, sventolando il suo hijab in viale Enghelab, il viale della Rivoluzione: la sua immagine aveva fatto il giro dei social spingendo molte altre donne a seguire il suo esempio. Era seguita un’ondata di decine di arresti. Ora per la sua protesta la giovane Vida Movahhed è stata condannata a un anno di carcere, con l’accusa di incoraggiare altri alla corruzione e alla prostituzione. La condanna è arrivata all’inizio di marzo ma se ne è avuta notizia solo ora dal suo avvocato, citato dall’agenzia Irna.

Precedente SEYCHELLES, APPELLO PER IL CLIMA DAL FONDO DELL'OCEANO Successivo MELONI ALLA LEGA, DOPO LE EUROPEE AL VOTO E NUOVO GOVERNO