Svizzera terapia per i preti accusati di abusi sessuali

Psicoterapia, divieto di accesso a determinati luoghi o pellegrinaggio le sanzioni maggiormente inflitte nel 2017 in Svizzera

Psicoterapia, divieto di accesso a determinati luoghi o pellegrinaggio: sono queste le sanzioni maggiormente inflitte nel 2017 dalla chiesa cattolica svizzera ai preti accusati di presunti abusi. Lo rivela la Sonntags Zeitung.

Il domenicale, riferendosi a una lista della Conferenza episcopale svizzera, precisa nel 2017 sono stati trasmessi alla giustizia civile 65 casi – mai così tanti prima – e che 10 sono stati ritenuti gravi al punto da far intervenire la giustizia.

Attualmente sono condotte discussioni all’interno della chiesa cattolica per valutare se i giudici di diritto canonico in casi di abusi debbano sanzionare con multe invece che con pellegrinaggi.

ticinonews.ch

Precedente Pedofilia, salta un altro cardinale per aver coperto abusi: il Papa manda in pensione Ezzati Successivo Ma quale è la casa delle famiglie dei preti sposati?