ansa

IN GERMANIA +18,3%, IN FRANCIA E SPAGNA OLTRE IL 15% Tra il 2000 e il 2016 la produttività del lavoro in Italia è aumentata dello 0,4% mentre di oltre il 15% in Francia, nel Regno Unito, in Spagna e del 18,3% in Germania. E’ quanto emerge dal settimo rapporto Istat sulla Competitività dei Settori Produttivi, presentato oggi, in cui si sottolinea che questa è ‘la differenza più significativa’ tra l’Italia e gli altri maggiori Paesi della Ue. ‘Sul fronte della competitività ne’ il costo del lavoro ne’ l’evoluzione dei prezzi sembrano avere svolto un ruolo di freno per il Paese’, spiega l’Istat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.