Abusi, al ritiro spirituale con Papa Francesco anche il vescovo argentino sotto indagine

Abusi, al ritiro spirituale con Papa Francesco anche il vescovo argentino sotto indagine
Città del Vaticano – In Vaticano nominare Zanchetta suscita enormi imbarazzi. Non fosse altro perché l’arcivescovo argentino molto amico di Papa Francesco – chiamato a Roma nel 2017 a ricoprire un importante incarico all’Apsa – è sotto indagine da parte della Congregazione per la Dottrina della Fede per una serie di abusi sessuali. Sul suo cellulare sono state trovate fotografie porno, selfie in compagnia di giovani. Insomma, un caso scomodo non solo per la faccenda degli abusi, ma perchè getta una luce obliqua persino su Papa Francesco, responsabile della sua promozione nonostante le chiacchiere che in Argentina tutti conoscevano. Zanchetta però è stato invitato ugualmente dal Papa a unirsi agli esercizi spirituali nella Casa del Divin Maestro ad Ariccia. Come se niente fosse. La notizia che inizialmente è circolata su alcuni giornali anglosassoni, tra cui il Catholic Herald, ha inziato a fare il giro del mondo, suscitando sconcerto.
Le denunce contro Zanchetta sono presentate alla nunziatura di Buenos Aires e indicano abusi in seminario. Per il neo direttore ad interim della sala stampa della Santa Sede, Alessandro Gisotti, le notizie sono giunte mesi dopo la nomina da parte del Papa. Ma secondo quanto racconta il giornale El Tribuno di Oran, la diocesi di provenienza di Zanchetta, diversi preti della diocesi affermano che una denuncia era stata presentata già nel 2015, e che di ciò si parlava apertamente nella diocesi e fra i preti. Il Papa, dunque, allude El Tribuno, non poteva non sapere.
Il Messaggero

OK DELL’ECOFIN ALLA NUOVA LISTA NERA DEI PARADISI FISCALI

ansa

10 PAESI IN PIÙ, TRA CUI EMIRATI ARABI, FIJI, BERMUDA E OMAN L’Ecofin ha approvato la nuova lista dei paradisi fiscali: oltre ai cinque già presenti (le Samoa americane, Guam, Samoa, Trinidad e Tobago e le Isole Vergini) vengono aggiunte Aruba, Barbados, Belize, le Bermuda, Dominica, Fiji, Isole Marshall, Oman, Emirati Arabi e Vanuatu. Tutte giurisdizioni che non hanno attuato gli impegni annunciati entro la scadenza data dalla Ue. Altri 34 Paesi restano sulla lista ‘grigia’ per essere monitorati, mentre 25 sono stati rimossi. (ANSA).

IL GOVERNO REVOCA IL LOGO AL CONGRESSO MONDIALE FAMIGLIE

ansa

ERA UN’INIZIATIVA DEL MINISTRO FONTANA. PD, UNA VITTORIA Sarà revocato l’utilizzo del logo della presidenza del Consiglio per il Congresso mondiale delle famiglie che si terrà a Verona il 29 marzo. Palazzo Chigi aveva già preso le distanze dall’iniziativa di associazioni conservatrici, appoggiata dal ministro leghista della Famiglia Lorenzo Fontana. La decisione è stata accolta con favore dai partiti di sinistra, Arcigay e Famiglie arcobaleno.

Mafia: Prestipino, serve ricostruire identità all’antimafia

(ANSA) – ROMA, 12 MAR – “Credo che il racconto dei modelli criminali non solo ci aiuta a capire le mafie ma anche a comprendere come debba essere l’antimafia. Le mafie coltivano il loro profilo identitario e dobbiamo capire come costruire il nostro senso dell’identità, quello dell’antimafia, che da tempo mostra limiti e talvolta serie patologie. Dobbiamo ricostruire la categoria del noi che oggi manca. Il crollo del noi ha riguardato anche l’antimafia”. Lo ha detto il procuratore aggiunto Michele Prestipino alla presentazione del libro che ha scritto con il capo della procura di Roma “Modelli criminali. Marie di Ieri e di oggi”

“Il primo punto riguarda il nostro lavoro: abbiamo fatto grandissimi passi avanti, c’è la capacità di contrastare le mafie, abbiamo imparato a fare squadra a capire che le ragioni dello Stato devono prevalere sulle ragioni dei singoli componenti dello Stato. Abbiamo persuaso talvolta le forze di polizia a collaborare tra loro per raggiungere un risultato importante, questo è un metodo di lavoro. Su questo punto qualche sforzo in più possiamo farlo”, ha proseguito Prestipino.

“La parte repressiva è importante ma non è tutto: dobbiamo ripartire dalla società, la vera partita in questa città si gioca partendo dalle periferie. Il tema delle periferie significa ricostruire ciò che dà identità e sottrae consenso alle mafie ricostruendo quei corpi intermedi che sono spariti. E’ una sfida complicatissima che oggi dobbiamo saper affrontare”, ha concluso. (ANSA).

TAV, CHIAMPARINO CHIEDE IL REFERENDUM NELL’ELECTION DAY

PRESSING DI PARIGI, ‘ROMA SI ASSUMA LE SUE RESPONSABILITÀ’ Il tema della Tav va affrontato con uno strumento di voto certo e trasparente. E’ la convinzione del governatore piemontese Chiamparino, che scrive al ministro dell’Interno Salvini e chiede di consentire una consultazione popolare sulla Torino-Lione il 26 maggio, in contemporanea con le elezioni Europee e Regionali. Intanto, è pressing di Parigi, che sollecita il governo italiano ad assumersi le proprie responsabilità. Per il segretario agli affari esteri Lemoyne, ‘M5s e Lega sono alleati di circostanza e vogliono superare il voto’ europeo. Salvini: sulle opere pubbliche la penso in maniera diversa da M5s, bisogna andare avanti, non indietro.

ansa

DUE GENITORI DENUNCIATI PER FALSE DICHIARAZIONI SUI VACCINI

ansa

CONTROLLO DEI NAS A LIVORNO, ACCUSA DI FALSO IN ATTO PUBBLICO Due genitori denunciati dai militari del Nas per aver rilasciato false dichiarazioni sullo stato vaccinale dei propri figli. Il Nucleo per la Tutela della Salute di Livorno, al termine dei controlli sugli adempimenti vaccinali dei minori che frequentano le scuole, ha accertato che avevano attestato falsamente alla direzione scolastica l’assolvimento dell’obbligo dei propri figli. I due sono stati denunciati per falso in atto pubblico.

ARRESTATI I VERTICI BLUTEC, RILEVÒ EX FIAT TERMINI IMERESE

ansa

DI MAIO, NON LASCEREMO LAVORATORI. LANDINI, GOVERNO GARANTE Agli arresti domiciliari dalla GdF con l’accusa di malversazione ai danni dello Stato il presidente del consiglio di amministrazione e l’ad della Blutec, società che rilevò l’ex stabilimento Fiat di Termini Imerese. Sequestro preventivo del complesso aziendale e delle relative quote sociali, nonché delle disponibilità riconducibili agli indagati fino all’importo di 16 milioni e 516 mila euro. Inchiesta sui finanziamenti, attraverso Invitalia, per la riapertura dello stabilimento, dove Blutec avrebbe dovuto produrre auto elettriche. Di Maio: ‘non abbandoneremo i lavoratori, salvaguardare i livelli occupazionali’. Landini: ‘il governo si faccia garante per occupazione’.

UN GRANDE MASSO SFONDA IL TETTO DI UN RIFUGIO NEL CADORE

ansa

CONTRO LO SCOTTER A SAN VITO, CAMERIERA SALVA PER MIRACOLO Un enorme masso precipitato con una frana di sassi staccatasi dalle cime sopra San Vito di Cadore ha colpito stamani il rifugio Scotter-Palatini, a 1.580 metri di quota. Non vi sono feriti. Nel rifugio c’era solo una dipendente, uscita pochi istanti prima che la sua stanza venisse colpita dal masso, e rimasta incolume. La roccia, di diverse tonnellate, ha sfondato il tetto e devastato la parte posteriore della struttura.

SALE A 41 MILIARDI LA SPESA DEI TURISTI STRANIERI IN ITALIA

ansa

BANKITALIA, DAI VIAGGIATORI ITALIANI 25,5 MILIARDI NEL 2018 Sale la spesa dei turisti stranieri in Italia nel 2018. Secondo i dati della Banca d’Italia è ammontata a 41,5 miliardi di euro con una crescita del 6,1% mentre quella dei viaggiatori italiani all’estero è cresciuta a 25.568 milioni (+4,1%). L’avanzo è stato di 15.981 milioni di euro, a fronte di uno di 14.597 milioni dell’anno precedente. Nel solo mese di dicembre il saldo della bilancia dei pagamenti turistica ha visto un surplus di 409 milioni di euro, superiore all’avanzo nello stesso mese dell’anno precedente (354 milioni).(ANSA).