Guaidó annuncia che il 23 febbraio sarà risolta la crisi degli aiuti. Manifestazioni in Venezuela

L’Osservatore Romano

«Andremo in carovana a riceverli». Così il leader dell’opposizione venezuelana, Juan Guaidó, riconosciuto da una parte della comunità internazionale come presidente ad interim del paese, ha annunciato ieri che il prossimo 23 febbraio sarà il giorno in cui gli aiuti umanitari e le ong potranno finalmente entrare nel paese.
Precedente Il dramma dei bambini soldato. Una piaga diffusa soprattutto in Africa e Medio oriente Successivo A colloquio con Brad Smith, presidente di Microsoft. La tecnologia ha bisogno dell’alleanza tra etica, politica e diritto