Cento anni dell’eparchia di Lungro degli italo-albanesi dell’Italia continentale. Custode dell’identità arbëreshë

L’Osservatore Romano

«Pantocrator», cattedrale di Lungro

(Enrica Riera) Era il 13 febbraio 1919 quando Papa Benedetto XV istituiva, con la costituzione apostolica Catholici fideles, l’eparchia di Lungro degli italo-albanesi dell’Italia continentale, che oggi, a distanza di cento anni, conta circa quarantamila fedeli in tutta la penisola.

Precedente UN committee blasts Italy for complicity in Church’s abuse scandals Successivo Il dramma dei bambini soldato. Una piaga diffusa soprattutto in Africa e Medio oriente