America La metamorfosi protestante in America Latina

Vatican Insider

(Alver Metalli) Prima puntata di un’inchiesta sui settori sempre più vasti del movimento pentecostale che, impegnati direttamente in politica, spostano gli equilibri di potere nei Paesi del continente. La tornata elettorale del 2018 in Costa Rica, Brasile, Messico, Paraguay, Colombia e Venezuela ha registrato l’irruzione di un protagonista nuovo sugli scenari politici dell’America Latina, quella del movimento evangelico di matrice pentecostale. È una tendenza che vedremo sicuramente confermata anche nel 2019, nelle elezioni presidenziali di altri sei Paesi latinoamericani che andranno al voto tra febbraio e ottobre: Argentina, Bolivia, El Salvador, Guatemala, Panamá e Uruguay.
Precedente La responsabilidad de los obispos y la transparencia centrarán la reunión del Vaticano sobre abusos Successivo La questione ucraina è giunta anche al Monte Athos