Parroco si innamora e decide di lasciare il sacerdozio

Il parroco di Cerano, un paese di circa 6,800 abitanti in provincia di Novara, si èinnamorato e ha deciso ti togliersi la tonaca per amore.

A dare la notizia è stato lo stesso vescovo, Franco Giulio Brambilla, durante la messa delle 18 di sabato scorso, 9 febbraio, lasciando senza parole tutti i presenti. Don Federico Sorrenti ha infatti deciso di seguire il suo cuore e di lasciare il sacerdozio dopo essersi innamorato di una donna. La giovane sarebbe una ragazza di 34 anni, volontaria della parrocchia. Il parroco ha informato il vescovo tramite una lettera, nella quale ha spiegato il suo sentimento e il suo desiderio di iniziare una nuova vita accanto alla sua amata.

“Eccellenza, in quest’ultimo anno mi sono innamorato di una donna ed è nato pian piano in me un desiderio nuovo e crescente di vivere una relazione di coppia e di costruire insieme una famiglia. Sono andato in una crisi profonda e anche sofferta, in cui ho maturato, in dialogo con lei, la scelta di sospendere il mio ministero sacerdotale per iniziare un nuovo percorso di vita” ha scritto. Monsignor Brambilla si è dimostrato aperto e benevolo. Ha spiegato alla comunità come questa notizia lo abbia addolorato, ritenendo Don Federico un ottimo prete, molto apprezzato da tutti. Ha però inoltre sottolineato la correttezza del parroco nel confessare il suo amore e nella sua decisione di abbandonare il sacerdozio. Attraverso la voce di Monsignor Brambilla Don Federico ha voluto chiedere scusa ai fedeli per il modo in cui ha comunicato la sua scelta, e ringraziarli per la loro collaborazione alla vita della parrocchia.

Sorrenti era a Cerano dal settembre 2016 e si era distinto per i progetti e le attività che aveva portato avanti in questi anni. Anche il sindaco, Flavio Gatti, ha voluto esprimere la sua sorpresa per la decisione presa “È una scelta personale che merita rispetto. Sono dispiaciuto perché con lui abbiamo sempre collaborato in campo sociale, in cui era molto impegnato”. E proprio degli ultimi giorni era il nuovo progetto a cui Don Federico si stava dedicando, ristrutturare il vecchio cinema per farlo diventare la nuova sede dell’oratorio.

Il Giornale

Precedente Una bufera potrebbe presto abbattersi sul Vaticano: è in uscita un libro sul rapporto tra Chiesa e omosessualità. E Nuzzi anticipa lo scoop: "A iniziare da uno storico nemico di @Pontifex" Successivo Il Cardinale Kasper apre ai preti sposati... imprecisioni del Manifesto pubblicato dal card. Gerhard Müller