Il Cardinale Kasper apre ai preti sposati… imprecisioni del Manifesto pubblicato dal card. Gerhard Müller

Al Manifesto della fede del card. Müller ha risposto con un breve intervento critico il card. Walter Kasper: gli rimprovera di avere diffuso solo «mezze verità» e di avere seminato «confusione e divisione» Qui in una  traduzione dal tedesco di Settimananews la parte interessante per i preti sposati:

“Anche per quanto riguarda la disciplina ecclesiastica del celibato si fa riferimento al n. 1575 del Catechismo, purtroppo in maniera imprecisa. Nel numero citato c’è la parola «normalmente» che il Manifesto ignora. In realtà, ci sono nella Chiesa cattolica dei preti che sono sposati: nelle Chiese orientali in comunione con Roma, i pastori ex-evangelici, o – come ha disposto recentemente Benedetto XVI – presbiteri ex-anglicani. Anche se personalmente sono convinto che si debba ripensare e approfondire il significato del celibato volontario dei sacerdoti, non può essere proibita almeno la discussione sui viri probati”.

Precedente Parroco si innamora e decide di lasciare il sacerdozio Successivo STRAGE DI VIAREGGIO, CHIESTI 15 ANNI E MEZZO PER MORETTI