I sacerdoti sposati vicini a don Franco Sorrenti… coerente con la trasparenza dei preti sposati

Bene hanno fatto il Vescovo di Novara Franco Giulio Brambilla e il parroco innamorato a comunicare ai fedeli la scelta. “I sacerdoti sposati sono per la trasparenza e non per la doppia vita” ha commentato il Movimento dei sacerdoti sposati, fondato nel 2013 da don Giuseppe Serrone.

Lascia la tonaca per amore di una donna. Non è la prima volta che accade un fatto del genere, ma la notizia ha lasciato di stucco a Cerano (Novara). A comunicarlo ai fedeli è stato il vescovo di Novara, Franco Giulio Brambilla. “Il parroco don Federico Sorrenti – ha detto, nella messa concelebrata dal vicario generale della Diocesi don Fausto Cossalter – ha deciso di non continuare il suo esercizio sacerdotale”. Don Federico nelle ultime settimane si è confrontato con il vescovo al quale ha confidato “di essersi innamorato, nel corso dell’ultimo anno, di una donna e di aver maturato la scelta, molto sofferta, di voler costruire una famiglia e imboccare un nuovo percorso di vita”.
Il vescovo ha sottolineato “il rammarico e il dolore per la scelta di don Federico, anche per il bene che ha fatto nel suo intero percorso sacerdotale; una scelta dirompente e di impatto, che crea sofferenza nella nostra Chiesa e a tutti voi. Ma dobbiamo rispettare la sua decisione, riconoscendone la correttezza”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Precedente Clero e abusi: colpe e rimedi della teologia morale. Ma la riforma chiesa suggerisce i preti sposati Successivo Novara, parroco lascia la tonaca per amore di una donna. Il vescovo: "Rispettarela sua scelta"

Lascia un commento