IL CIBO ITALIANO IN GIRO PER IL MONDO CON ENIT E LA FONDAZIONE MARCHESI

Inaugurato ieri a Parigi il calendario europeo del tour in dieci tappe dedicato al Maestro della cucina italiana, Gualtiero Marchesi. Il roadshow, promosso dalla Fondazione Gualtiero Marchesi e da ENIT, celebra l’arte culinaria italiana. Dopo Chicago, New York, Hong Kong, Beijing, il programma prevede quattro appuntamenti a febbraio: dopo la Francia, Londra il 12, Berlino il 19 e Mosca il 26. Il “Grand Tour” si chiuderà a Milano, il 19 marzo, anniversario della nascita di Marchesi e ad un anno dalla proiezione del film “Gualtiero Marchesi the Great Italian”, che sarà riproposto in tutti gli appuntamenti. Antonio Ghilardi, tra i primi cuochi della scuderia di Marchesi dai tempi di Bonvesin de la Riva, sarà l’executive chef di tutte le tappe e sarà affiancato a Parigi da Enrico Crippa e Davide Oldani, a Londra da Andrea Berton e Alfio Ghezzi, a Berlino da Ernst Knam e a Mosca da Carlo Cracco.

Precedente Prossime fiere Enit Successivo La storia. Il maestro sul motocarro