CAOS SULLA A22. TONINELLI, ‘LA GESTIONE TUTTA ALLO STATO’

ansa

‘BASTA MANGIATOIA’. DIVIDENDI E EXTRAPROFITTI, NUOVO CASO Dopo i disagi sulla A22 del Brennero, il ministro Toninelli annuncia ‘un’ispezione’ per verificare che il concessionario abbia garantito ‘adeguatamente’ la sicurezza e il ‘ritorno a una gestione totalmente pubblica e più conveniente’, ‘basta con la grande mangiatoia’. ‘Un’altra gaffe’, per Michaela Bianfofiore, di Fi: ‘La società è già partecipata all’81% da enti pubblici’. ‘Idea del 2014’, dice il presidente della Provincia di Bolzano Kompatscher. ‘Accordo del 2016’, per il presidente della società Olivieri. In gioco c’è la riduzione delle tariffe e la limitazione di extraprofitti e dividendi.

Precedente Alla XXX Settimana di Teologia Pastorale di Madrid si dialoga con i cattolici LGTB sui “cambiamenti nella Chiesa” Successivo TROVATO RELITTO AEREO CALCIATORE EMILIANO SALA

Lascia un commento