Incendi in California, decine di dispersi e paura a Los Angeles

Sono decine le persone che mancano all’appello nelle aree devastate dal fuoco in California, dove le fiamme hanno già fatto almeno 11 morti. Paura anche in alcune zone di Los Angeles, dove è in corso un’evacuazione di massa che riguarda migliaia di persone. Almeno nove persone sono morte in California a causa delle fiamme. Più di 2.200 pompieri sono impegnati a combattere le fiamme. Anche la Guardia Nazionale dello Stato sta scendendo in campo, con l’invio di 100 truppe. Paradise, cittadina californiana con 27.000 abitanti, è stata quasi interamente distrutta.

Una distruzione catastrofica“: cosi’ Donald Trump su Twitter commenta gli incendi in California, invitando la popolazione interessata ad evacuare al piu’ presto se non vuole essere sopraffatta dal fuoco.

Evacuata Malibu, la rinomata località dei vip che si affaccia sull’oceano Pacifico.

Dalle aeree interessate dai roghi circa 157 mila persone sono state costrette ad evacuare.

“L’incendio piu’ devastante della storia della California”: cosi’ i soccorritori definiscono l’inferno di fuoco che oramai da giorni si sta abbattendo sullo stato e che ha gia’ provocato almeno 9 morti, l’evacuazione di 200 persone e la distruzione di 7 mila abitazioni. Fuga dei vip dalle ville di Malibu accerchiata dalle fiamme e paura in alcune aree di Los Angeles dove e’ stato anche evacuato lo zoo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Precedente Notizie sportive 11 Novembre 2018 Successivo Mogadiscio, 53 i morti per le autobomba