Chiese chiuse, mancano i sacerdoti. Si offrono i preti sposati

La notizia della chiusura delle Chiese (un fenomeno ormai diffuso in tutto il mondo e anche in Italia) del centro di Ravenna suscita il commento dei preti sposati italiani: “Siamo pronti a rientrare in servizio nelle chiese senza sacerdoti. Papa Francesco ci riaccolga nel ministero sacerdotale attivo”.

Si prevede sempre più un accorpamento di parrocchie per il centro storico di Ravenna. Da alcune settimane le chiese di San Giovanni Evangelista e San Giovanni Battista sono state chiuse e la prospettiva è che ne rimangano aperte solo tre: Duomo, San Vitale e Santa Maria in Porto.

Le motivazioni principali sono date dalla dimensione “piccola” delle stesse e dalla mancanza di preti. Preoccupazione fra i fedeli e rammarico fra i turisti che non possono visitarle.

tratto da https://www.ravennawebtv.it

Precedente SEPARATE CON SUCCESSO DUE GEMELLINE SIAMESI A MELBOURNE Successivo Don Bonaiuto contro sette ma lui è settario!