È PACE SUL FISCO TRA SALVINI E DI MAIO: ‘TUTTO FINISCE BENE’

ansa

STRALCIO SCUDO PENALE E CAPITALI ESTERO. ‘RESTIAMO NELL’EURO’ Siglata l’intesa tra Salvini e Di Maio sul decreto fisco dopo giorni di polemiche tra i due partner di maggioranza con lo stralcio del cosiddetto ‘scudo penale’ e della questione dei capitali e beni all’estero. ‘Non c’è alcuno proposito di uscire dall’Ue o dalla moneta unica, stiamo bene in Ue le cui regole vogliamo modificare e non c’è nessuna volontà di fare una patrimoniale’, ha spiegato il premier Conte. Clima disteso tra gli alleati giallo-verdi. E il premier assicura: ‘c’è un accordo politico per cui in sede di conversione di questo decreto legge troveremo una formulazione adeguata a tutti i contribuenti che versano in situazioni di specifiche, oggettive, oggettiva, difficoltà economica’.