MATTARELLA: ORA SEGUA UN ESAME SEVERO DELLE CAUSE DEL CROLLO

ansa

TONINELLI, ESEMPIO CARENZE MANUTENZIONE.SALVINI:VOGLIO I NOMI

“Questo è il momento dell’impegno comune cui deve seguire un esame serio e severo sulle cause di quanto è accaduto: lo esigono le famiglie delle tante vittime, lo esigono le comunità colpite da un evento che lascerà il segno”. Così il presidente Mattarella sul crollo di Genova “Mi dispiace constatare come sulla manutenzione ordinaria” in Italia “non si sia fatto a sufficienza e questi fatti ne sono purtroppo la testimonianza” dice il ministro dei Trasporti Toninelli. “Farò di tutto per avere nomi e cognomi dei responsabili passati e presenti” afferma da Catania il ministro dell’Interno Salvini. A Genova ci sono il premier Conte e il vice Di Maio.