MORTA IN PAKISTAN: CORPO RIESUMATO, PRELEVATI ALCUNI ORGANI

ansa

PER RISULTATI AUTOPSIA TEMPI FRA 15 GIORNI E 3 MESI Il cadavere di Sana Cheema, la giovane italo-pachistana che si sospetta uccisa da tre famigliari per aver deciso di sposare una persona di sua scelta in Italia, è stato riesumato oggi nel distretto di Gujrat. Un team di anatomopatologi ha prelevato alcuni organi per una autopsia volta determinare le cause della morte. Si dovrà attendere il risultato, con tempi fra 15 giorni e tre mesi. La polizia ha fatto sapere che padre, zio e fratello resteranno in stato di fermo fino a quando non si potranno stabilire inequivocabilmente le cause della morte della giovane.

Precedente DI MAIO APRE AL PD, CALENDA, 'IN CASO DI ALLEANZA ME NE VADO' Successivo 25 APRILE: MATTARELLA, COME RISORGIMENTO, ERANO PATRIOTI