STELE PER PARÀ TEDESCHI A CASSINO, SINDACO CHIEDE STOP ’15 MARZO ’44 NOSTRO OLOCAUSTO’. INSORGE ANPI: ‘UNO SFREGIO’

Il sindaco di Cassino, nel Frusinate, chiede di sospendere la cerimonia per la stele dedicata ai paracadutisti tedeschi del 1944 organizzata per oggi dalla locale Associazione albergatori. ‘Il bombardamento della città del 15 marzo 1944 fu il nostro olocausto’, ricorda il primo cittadino. Insorge anche l’Anpi: ‘Uno sfregio alla guerra di liberazione’

ansa

Precedente DI MAIO SPINGE PER L'INTESA, 'PER CAMERE SOLO NOMI CREDIBILI' GUERRA NEI DEM. CALENDA: NO A SINDROME 'ASILO MARIUCCIA' Successivo LA JUVE FALLISCE L'ALLUNGO, IL NAPOLI SI GIOCA TUTTO TORNA LA MOTOGP: ZARCO IN POLE, POI MARQUEZ E PETRUCCI