VIGILANTE UCCISO A NAPOLI A BASTONATE, PS FERMA TRE MINORENNI HANNO CONFESSATO. VOLEVANO LA SUA PISTOLA PER POI VENDERLA

Tre minorenni i presunti responsabili della morte della guardia giurata Francesco Della Corte, aggredita a bastonate lo scorso 3 marzo mentre chiudeva la stazione della metropolitana di Piscinola, a Napoli, e morta due giorni fa in ospedale. Due 16enni ed un 17enne, fermati dalla Polizia con l’accusa di tentata rapina e omicidio doloso. Incensurati, hanno confessato l’aggressione. Nessuno di loro frequenta un istituto scolastico. Della Corte, 51 anni di Marano, fu colto alle spalle e picchiato mentre faceva gli ultimi controlli prima di chiudere il cancello d’ingresso alla stazione della metro. Volevano rapinarlo della sua pistola, per poi venderla, ma non ci riuscirono.

ansa

Precedente LAVORO: IN ITALIA 11,7% OCCUPATI A RISCHIO POVERTÀ, UE A 9,6% EUROSTAT, E SALE AL 16,2% PER I LAVORATORI TEMPORANEI Successivo REGGIO CALABRIA, DONNA UCCISA MENTRE È CON L'AMANTE IN AUTO ANZIANO UCCISO A COLTELLATE A CANTÙ, ARRESTATO IL NIPOTE