GENTILONI, NO AD AGGRESSIONI. ELEZIONI OCCASIONE UNITA’

ansa

ENDORSEMENT NAPOLITANO. MINNITI, RISCHIO MAFIE SU VOTO “Abbiamo un’occasione, anche come partito, in questa campagna elettorale di riprendere le fila della nostra unità”: Paolo Gentiloni, ieri sera a Macerata, chiede di dare dimostrazione “di serietà, di solidità e di forza” nel giorno in cui incassa anche l’endorsement del presidente emerito Giorgio Napolitano che lo ritiene “essenziale per la governabilità”. Appello anche contro le violenze in campagna elettorale che, dice, sono “fuori dai nostri valori costituzionali e repubblicani”. Dal ministro dell’Interno Minniti un invito a vigilare sul rischio mafie sul voto. Chiarito con Salvini il senso dell’apertura agli ex M5s, Berlusconi parla in tv dell’assegno a Veronica Lario. ‘Non volevo nulla’, dice. In serata lei smentisce, ‘non ha mai rinunciato a restituzione assegni’.

Precedente La rivista “Concilium”, dopo la monografia del 1976, torna a occuparsi del rapporto fra la narrativa e la fede. Il risveglio dei contemporanei da Schmitt a Carrère, da King a McCarthy Successivo PREMIER ALL'ATTACCO SU EMA. OGGI MISSIONE PE A AMSTERDAM