DIRIGENTE FN LEGATO E PICCHIATO IN STRADA A PALERMO

ansa

FU CONDANNATO PER BOTTE A MIGRANTI. SABATO COMIZIO FIORE Il responsabile provinciale palermitano di Forza Nuova, Massimo Ursino, è stato legato e picchiato in strada ieri sera a Palermo da almeno sei persone a volto coperto, riportando contusioni e una ferita alla testa. Il leader di Fn, Roberto Fiore, che sabato sarà a Palermo per un comizio, denuncia una “campagna d’odio”. Ursino venne arrestato nel luglio 2006 per aver rapinato e picchiato due immigrati del Bangladesh nel centro di Palermo e nel 2005 era stato rinviato a giudizio con altri per lesioni aggravate da ”motivi razziali”.

Precedente EMA: SALA RICORRE A CORTE CONTI UE, 'SOSPETTI FONDATI' Successivo PAMELA: GENITORI, QUALCOSA È ACCADUTO IN COMUNITÀ