SPARA DALL’AUTO CONTRO GLI IMMIGRATI NEL CENTRO DI MACERATA

ansa

CANDIDATO CON LA LEGA NEL 2017. SCOPPIA LA POLEMICA POLITICA Terrore a Macerata: un uomo ha sparato nelle vie del centro da un’auto ferendo diverse persone tra cui due uomini di colore. L’uomo, che ha colpito anche nella zona dove abitava Innocent Oseghale accusato dell’omicidio di Pamela Mastropietro, è stato fermato. Al momento dell’arresto Luca Traini, 28enne incensurato, ha indossato un tricolore e ha fatto il saluto fascista. In passato vicino a Forza Nuova e Casapound e candidato con la Lega alle comunali 2017. Minniti: nessuno pensi di farsi giustizia da solo. Gentiloni: “L’odio non riuscirà a dividerci”. Salvini polemizza: “Responsabili morali chi ci riempie di clandestini”. “L’episodio di Macerata è segno di un disagio sociale che nasce dall’insicurezza e dalla paura”, il commento del presidente della Cei, il cardinale Bassetti.

Precedente PAMELA: OSHEGALE RESTA IN CARCERE, CONVALIDATO L'ARRESTO Successivo TURCHIA: STASERA ERDOGAN A ROMA, INNALZATE MISURE SICUREZZA

Lascia un commento